La Coordinazione Internazionale per il Decennio

Il Decennio
Cronistoria
Testi di riferimento
La cultura della pace e della non violenza
La Coordinazione internazionale

Chi siamo?
Le associazioni membri
Le coordinazioni nazionali
Il comitato di patrocinio
Il Consiglio d'amministrazione
Le commissioni

Le nostre attività
Le nostre attività
Come partecipare ?

In qualità di associazione internazionale
In qualità di associazione nazionale
A titolo individuale
Ricevere il documento di informazioni
Fare una donazione
Contattarci

Lingua
HOME
English
Français
Deutsch
Italiano
Español

 

Benvenuti sul sito della Coordinazione Internazionale per il Decennio
per la promozione di una cultura della non violenza e della pace a profitto dei bambini del mondo (2001-2010) !

Vi troverete delle informazioni sul Decennio internazionale, ma anche sulla storia ed il funzionamento della nostra Coordinazione. Potrete ugualmente leggere il nostro bulletel ed informarvi sulle azioni in favore della pace e della non violenza nel mondo. Troverete anche un'elenco di tutti i nostri membri e le condizioni per aderire alla nostra Coordinazione.

Potete contattarci a :
secretariat@nvpdecade.org




Quattro incontri in Europa sul tema dell'educazione alla nonviolenza ed alla pace





Divieto delle punizioni corporali nei confronti dei bambini in Europa

Il 23 giugno 2004, l'Assemblea parlamentare del Consiglio d'Europa ha votato un testo il quale invita gli Stati membri a vietare le punizioni corporali nei confronti dei bambini nel contesto familiare. É un passo in avanti notevole verso un'educazione non violenta dei bambini. Effettivamente, prima di questo voto le punizioni corporee erano proibite nelle scuole e nei centri di detenzione, ma non erano formalmente proibite all'interno delle famiglie. L'assemblea parlamentare del Consiglio d'Europa domanda a tutti gli Stati membri di dotarsi di una legislazione che garantisca questo divieto.
> Ricercare il testo dell'Assemblea parlamentare del Consiglio d'Europa


Premio dei Diritti dell'Uomo della Repubblica Francese 2004

L'8 dicembre 2004, il Premio dei Diritti dell'Uomo della Repubblica Francese 2004 è stato assegnato ad un partner del Secours Catholique-Caritas France, l'ONG russa " Per un'iniziativa di giustizia in Cecenia ". Una dotazione di 15 000 euro ed una medaglia sono state consegnate ai laureati dal Primo Ministro, M. Raffarin, in occasione della giornata internazionale dei Diritti dell'Uomo. Gli obiettivi di questa ONG russa sono di prevenire la tortura ed ogni altra forma di violazione dei diritti umani commessi in Cecenia e di lottare contro l'impunità di questi crimini. Le linee principali di attività sono di assicurare la protezione giuridica delle vittime e di aiutarle à ricorrere presso le istanze giudiziarie competenti, di interpellare le istituzioni giuridiche del Consiglio d'Europa per garantire il rispetto da parte della Russia dei diritti umani in Cecenia, di allertare l'opinione pubblica russa ed internazionale sulla situazione in Cecenia e di formare degli avvocati membri di associazioni in difesa delle vittime di torture.
Caritas France é membro della Coordinazione Francese per il Decennio e di Caritas Internationalis, membro della Coordinazione Internazionale per il Decennio.


Premio Internazionale della Pace 2004

Il 21 novembre 2004 il Centro Studi " Giuseppe Donati " di Pistoia ha assegnato il Premio Internazionale della Pace al Cardinale Martino per il suo lavoro alla testa del Consiglio Pontificale Giustizia e Pace. Il Consiglio Pontificale Giustizia e Pace é membro della Coordinazione Internazionale per il Decennio e la Coordinazione felicita caldamente il Cardinale Martino per questo premio che costituisce un segno importante di riconoscimento per il suo lavoro in favore della pace.




© Coordination internationale pour la Décennie 2003 - 2007